facebook twitter linkedin viadeo

A Why.Com la comunicazione del portale dell’Università del Salento

Martedì, Luglio 8th, 2008

 universita-del-salento.jpg E’ stato un grande lavoro di squadra e così sarà targato Why.Com il prossimo portale dell’Università del Salento. L’agenzia consociata del Gruppo Oltrelinea, infatti, si è aggiudicata la procedura aperta per la fornitura in opera di un piano di comunicazione integrato per il portale web dell’Ateneo. La commissione giudicatrice abbia attribuito alla proposta creativa presentata da Why.Com il massimo del punteggio (70/70), confermando di fatto la validità tecnica e funzionale delle soluzioni comunicative di fruizione e interazione del sito, inserite nel progetto. Nello specifico, Why.Com ha pensato un portale capace di mettere al centro lo studente e il suo mondo, che diventano misura di riferimento per la realizzazione di ogni sezione del sito e di ogni funzionalità on line in esso presente.
“Io protagonista” è il claim attraverso il quale il portale Unisalento.it fidelizzerà l’utenza, conducendola verso nuovi spazi di interazione con l’istituzione universitaria e all’interno di gruppi di pari. Per questo motivo, la progettazione di Why.Com ha previsto l’implementazione di un’ampia area web 2.0, che permetterà la creazione di pagine personali, forum a tema e upload di contenuti fotografici e video. Oltre che dell’impianto comunicativo del portale di Ateneo, Why.Com si occuperà anche dei singoli siti di Facoltà e delle otto campagne adv previste nei prossimi due anni, finalizzate al lancio e alla promozione del portale stesso e dell’immagine istituzionale dell’Università del Salento.

Ovviamente non ci siamo lasciati perdere l’occasione di far festa…

Abbiamo scelto come location di questa nostro ennesimo festeggiamento il Litos, splendido stabilimento dell’amico Raffaele…. img_3575.jpgVedi la fotogallery….

________________________________________________________

Segnala questa pagina ad un amico Segnala questa pagina ad un amico | Stampa Stampa questa pagina

Estetica e Marketing

Domenica, Giugno 1st, 2008

Qual’è l’asse che unisce il marketing all’estetica? Dove ci porta il marketing? A cosa induce l’estetica? Qual’è la dimensione in cui l’uomo incontra il mondo raccontato dall’estetica? Qual’è il ruolo della creatività?

Sono queste alcune delle domande che mi pongo in questi giorni. L’amico Paolo Pellegrino (professiore di estetica all’Universtà del Salento) di recente mi ha invitato a relazionare in occasione del convegno nazionale da lui organizzato con SIE (Società Italiana di Estetica www.siestetica.it ) dal titolo “Estetica e Marketing”.  Ho accolto con entusiasmo ma anche con umiltà l’invito. E’ il concetto di Estetica che sento di dover ridisegnare. Sia il Marketing che l’Estetica sono finora stati oggetto di speculazioni: commerciali il primo, filosofiche la seconda. Così, nella scala dei valori del pensiero, per il marketing si è speculato verso il basso e per l’estetica verso l’alto. Il marketing eccessivamente arido ed operativo e l’estetica assolutamente teorica ed accessibile a pochi. Come se al marketing non possano innestersi fondamenti valoriali capaci di dirigere la sua forza verso nuovi percorsi evolutivi dell’uomo. Come se l’estetica fosse un approdo esclusivo per teorici e teoretici e non avesse minimamente contatti con le esperienze quotidiane dell’uomo. E’ certamente questo il campo che dovrò curare meglio per portare un mio contributo al convegno. Sento che il marketing e l’estetica non siano così distanti. Lo sono fino a che dimentichiamo di mettere al centro l’uomo con il suo ingegno creativo e il desiderio di comunicare. Creatività e comunicazione sono  il filo che le lega. Questo sarà il mio punto di vista!

Ti invito a venirmi a trovare al convegno se non altro perchè ci saranno autorevoli relatori provenienti da varie università d’Italia.

Ti aspetto… S



marketingesteticanew.jpgVenerdì 6 e sabato 7 giugno il Grand Hotel Tiziano di Lecce ospita un convegno nazionale dal titolo Estetica e Marketing, organizzato da SIE – Società Italiana d’Estetica, in collaborazione con il Dipartimento di Filosofia e Scienze Sociali dell’Università del Salento.

La prima giornata verrà inaugurata dagli indirizzi di saluto di Paolo Pellegrino, dell’Università del Salento, e di Luigi Russo, Presidente SIE – Università di Palermo e, a seguire, dagli interventi di diversi relatori:

Fabrizio Desideri – Università di Firenze e Coordinatore dell’Osservatorio SIE “Comunicazione e Spettacolo”
Enrico Menduni – Università di Roma Tre
Roberto Diodato – Università del Sacro Cuore di Milano
Pietro Montani – Università La Sapienza di Roma
Fabrizio Schivano – Università di Perugia

A presiedere la sessione il Rettore dell’Università di Palermo, Vincenzo Milanesi,  che lascerà il testimone, il giorno successivo, al Rettore dell’Università del Salento, Domenico Laforgia.

Al tavolo dei relatori, nella giornata di sabato, altri prestigiosi esponenti del mondo accademico e imprenditoriale:

Gianluigi Guido – Università del Salento
Annamaria Testa – Università Bocconi di Milano – Presidente di “Progetti Nuovi”
Pino Grimaldi – Università di Salerno – Studio “Segno Associati” di Salerno
Paolo Pagliaro – Università del Salento – Presidente del “Gruppo Mixer Media Management”
Stefano Petrucci – Università Lum di Bari – Presidente del Gruppo Oltrelinea
Eugenio Iorio – Responsabile Comunicazione Istituzionale Regione Puglia

» Scarica l’invito

Segnala questa pagina ad un amico Segnala questa pagina ad un amico | Stampa Stampa questa pagina

Lunedì 12 maggio: L’imprenditore è Valore

Domenica, Maggio 11th, 2008

 L’Imprenditore è Valore: tavola rotonda all’Università del Salento

Lunedì 12 maggio 2008 dalle ore 10.00, nell’aula Y1, presso il complesso Ecotekne dell’Università del Salento siete tutti invitati alla conferenza che ha per tema:
«L’imprenditore è valore»     Scarica qui la locandina

Leggi l’introduzione di Stefano Petrucci e scarica documenti progettuali ed indagine sui giovani


Organizzata dal Gruppo Giovani Imprenditori (GGI) di Confindustria Lecce e dal Gruppo Oltrelinea, con il patrocinio dell’ateneo leccese, la tavola rotonda ha come obiettivo quello di accentrare le riflessioni sulla figura dell’imprenditore e la creazione di valore economico e sociale possibile grazie a questa così come i rapporti tra l’imprenditore e, rispettivamente, i media, l’informazione, la giustizia e il mondo della formazione.

Prenderanno parte alla tavola rotonda:
Domenico Laforgia, Rettore dell’Università del Salento;
Lino Patruno, Direttore de La Gazzetta del Mezzogiorno;
Umberto Pagano, Presidente della Corte d’Appello di Lecce;
Mauro Giliberti, Direttore di TRNews;
Francesco Giaccari, Professore Associato di Economia Aziendale, Università del Salento;
Ennio Montinaro, Presidente Gruppo Giovani Imprenditori Lecce;
Stefano Petrucci, Presidente Gruppo Oltrelinea;
Sandra De Iaco, Docente Dipartimento di Statistica Università del Salento;
Monica Palma, Docente Dipartimento di Statistica Università del Salento.

Nel corso della tavola rotonda, saranno illustrati i risultati di un’indagine condotta nel Salento dal GGI su un campione di giovani in età scolare, relativamente alla percezione che questi hanno della figura dell’imprenditore. I dati, la cui elaborazione è stata affidata al Dipartimento di Statistica dell’Università del Salento, hanno evidenziato la diffusione di un’immagine distorta dell’imprenditore, sbilanciata verso l’opportunismo e la plutocrazia, piuttosto che verso il merito e la produttività, dimostrando la necessità di un intervento mirato a ribaltare tale percezione.

Oltre all’indagine, saranno presentate anche le due pubblicazioni a tema, che i soggetti promotori hanno realizzato secondo una differente idea progettuale: un livello con tavole illustrate, destinato ad un pubblico giovanile, e un volumetto indirizzato agli interlocutori principali della vita pubblica dell’impresa e dell’imprenditore.

Contestualmente alla conferenza, nell’aula Y7 dell’Ecotekne si svolgerà la finale provinciale di Managers on the web 2008, che vedrà giovani studenti alle prese con un gioco on-line che simula la conduzione d’impresa.

La partecipazione alla conferenza garantisce l’acquisizione di 1 Credito Formativo agli studenti di Economia dell’Università leccese.
Segnala questa pagina ad un amico Segnala questa pagina ad un amico | Stampa Stampa questa pagina

Lu marketing ete bonu ci tie nci stai

Venerdì, Marzo 21st, 2008

Beddha Creattività

Beddha creattività ca me stupisci
sacciu ca a stu momentu me capisci
cu tie ieu vegnu an giro sorridente
e te dicu ca me scarfi lu core e la mente.
Se fortemente sientu c’aggiu comunicare
a tie sacciu c’aggiu bbenire a cercare
cu fazzu amici e cu ndrizzu stu mundu
me minu intra lu blu tou profundu.
E ddhai, intra lu mare te li toi misteri
trou 10, 100, 1000 suegni e pensieri
trou lu filu ca allu core sou me invita
cu suoni e parole ca creano vita.
Te lu marketìng pure tie moi sai
ca ete bonu ci tie nci stai.
Beddha creattività ca me stupisci
sacciu ca a stu momentu me capisci…

Ecco il video

Lunedì 17 marzo, come tu sai, ho presentato il mio libro “Crettività – Tecniche e Ruoli per Comunicare” nella Sala Ferrari dell’Ateneo dell’Università del Salento. Paolo Pellegrino ed Eugenio Iorio mi hanno dato un grande onore con la loro presenza e soprattutto con le loro considerazioni sul lavoro da me svolto. E’ sata per una piccola festa e per festeggiarmi ho voluto con me anche Pino Rizzo e suo filgio Diego con le loro chitarre. Sabato mattina, sulla barca mentre pescavamo con Pino nel mare di San Foca, avevo scritto “Beddha Creattività”, uno stornello dedicato al marketing e alla comunicazione che garzie a Pino e Diego si è trasformato in musica. Chi l’avrebbe mai detto che un giorno avrei scritto una canzone popolare salentina con parole e concetti presi dal mio lavoro? Grazie a tutti coloro che hanno partecipato.

 

Invito Università


 «La comunicazione è la forza produttiva di un’azienda», ha dichiarato Pellegrino, dopo aver tracciato un articolato excursus storico-filosofico sulla considerazione della creatività in Estetica.

 

«È importante riportare la comunicazione ad un processo logico» ha confermato Iorio, soffermandosi sull’importanza di «sistematizzare le regole utili a professionalizzare gli operatori del settore».


 

Vi lascio alcuni documenti

 

Video report

Servizio Tg

 

Serenata gallipolina (beddha-ci-stai-luntanu-e-voi-me_vidi)

 

creattivita.jpg 101_1588.JPG 101_1594.JPG 101_1597_.jpg 101_1606.JPG

 

 

Segnala questa pagina ad un amico Segnala questa pagina ad un amico | Stampa Stampa questa pagina