facebook twitter linkedin viadeo

Il nuovo portale Oltrelinea

Domenica, Settembre 27th, 2009

oltrelinea.jpgE’ da pochi giorni online il nuovo sito del Gruppo Oltrelinea: www.oltrelinea.net. Venerdì 18 è stato presentato ai soci e main partners nonché ad alcuni collaboratori. L’aspettativa è stata soddisfatta, il nuovo portale infatti ora rappresenta meglio la filosofia del gruppo in quanto sistema aperto e collaborativo. Nuovi servizi, funzionalità, informazioni imperdibili per chi opera nella comunicazione, ma anche per le imprese e per tutti coloro che cercano orientamento formativo e lavorativo. Il lancio del sito – previsto nelle prossime settimane – coincide anche con l’avviamento ufficiale del nuovo paradigma imprenditoriale e professionale che costituisce il pensiero oltrelinea che fonda il suo manifesto su concetti come sostenibilità, umanesimo, genius loci, dialogo, intuito, mediterraneità http://levitrakamagra.com/.

Un nuovo rinascimento italiano e soprattutto del sud è possibile, ma deve crescere la consapevolezza dei nostri talenti e delle opportunità che il mondo ci offre. E’ una visione chiara che vorremmo condividere anche con te, per cui non mancare: vieni a trovarci su Oltrelinea.net e sogniamo facendo insieme.

Ti aspetto

jsiter74963.jpg       jsiter65451.jpg

Segnala questa pagina ad un amico Segnala questa pagina ad un amico | Stampa Stampa questa pagina

Tra Terra e Cielo

Sabato, Aprile 4th, 2009

Tutto sfugge al cambiamento dei nostri tempi. Opportunità e minacce per idee, progetti, brands, prodotti e territori non si rivelano e non si affrontano più attraverso i calcoli, le previsioni e le tecniche. La saggezza della memoria del mediterraneo, scavata nelle rughe del popolo più antico, può vedere e sentire le immagini e i suoni del futuro con più semplicità e chiarezza.

Socrate diceva che ogni uomo ha dentro di sé un ‘daimon’. Uno spirito a metà tra il cielo e la terra, che lo ammonisce sui comportamenti da evitare. Platone pensava al ‘daimon’ come a una guida, capace di indirizzare la persona al bene, lungo il suo percorso di vita. Aristotele, invece, lo metteva in gioco in una dimensione sociale, costruita sulla relazione con l’altro. Un’anima che sfugge alla razionalità e al calcolo, con la capacità di avere visioni più umane e umanistiche, può trasformare il marketing in ‘societing’ e stare sul mercato contemporaneo della soggettività collettiva, con maggiore stabilità e senso del reale creando nuovi futuri più vivibili.

Il pensiero mediterraneo ha origini antiche. Esso ha generato le arti, le scienze, la politica e l’economia come saperi diversi dall’unica matrice umana. Con la persona sempre protagonista di uno stato di sogno cosciente, le cui componenti alchemiche si chiamano etica, ispirazione e socialità.
E’ al servizio di quel profondo ed illuminato istinto che mettiamo in campo poi le competenze più consolidate affinché investire nel mediterraneo ombelico del mondo sia un’esperienza di successo.

La prospettiva evolutiva in cui crediamo ha un arcano immateriale che ha il peso del pensiero e la profondità dell’intuito.

È il ‘daimon’ di Oltrelinea.

Queste sono le parole con cui ho voluto battezzare l’introduzione del nuovo corporate di Oltrelinea. Sono parole ancora un po’ velate, non pienamente liberate. Parole che cominciano a svelare il mio futuro.

In quel futuro, tu ci sarai.

S

oltre2.jpg

oltre.jpg

oltre1.jpg

____________________________________________________________

Segnala questa pagina ad un amico Segnala questa pagina ad un amico | Stampa Stampa questa pagina

Product Placement: il fascino del Cinema conquista il “brand”

Martedì, Gennaio 13th, 2009

testata1.jpg

Oggi le imprese, i prodotti e i territori (in una parola i “brand”) hanno anche in Puglia la straordinaria ed affascinante opportunità di veicolare i loro “valori” promuovendo la loro immagine all’interno di opere cinematografiche.

Il “product placement” è proprio questo: far sì che il brand, inserito nel modo più armonioso nella storia del film (sceneggiatura), possa non solo valorizzarsi con un media che ha un linguaggio capace di entrare immediatamente nel cuore del pubblico, ma perfino di fornire spunti creativi alla storia stessa.

Cinque tra le più importanti agenzie di comunicazione della Puglia (Carucci e Chiurazzi, Commedia, Red Hot Com, SEC Mediterranea e Social Key del Gruppo Oltrelinea) si sono riunite in “CineMarca” il consorzio che, affiancando il prezioso lavoro di Apulia Film Commission, apre la strada a questa nuova e stimolante modalità di comunicazione e promozione dei brand. “CineMarca”, infatti, punta sulla convinzione che il product placement anche in Puglia possa da oggi offrire ai brand soluzioni innovative con pregevoli riscontri soprattutto se confrontati agli investimenti pubblicitari tradizionali, ottenendo perfino congrui vantaggi fiscali.

Giovedì 15 gennaio a Bari alle 16.15, in occasione dell’”ItaliaFilmFest” si parlerà di product placement:
“Pane, brand e fantasia”: Il product placement cinematografico sbarca in Puglia con il consorzio CineMarca. www.cinemarca.it
 

Giovedì ti aspetto, non mancare.

Stefano

Scarica l’invito

Scarica il Comunicato Stampa       Sito Ufficiale del Festival: www.perilcinemaitaliano.it

Segnala questa pagina ad un amico Segnala questa pagina ad un amico | Stampa Stampa questa pagina

NC-NuovaComunicazione intervista Stefano Petrucci

Sabato, Novembre 15th, 2008

08112008191.jpgLa prestigiosa rivista di comunicazione “NC” ha appena pubblicato una mia intervista.

Spero sia di tuo interesse …scarica l’intervista

Segnala questa pagina ad un amico Segnala questa pagina ad un amico | Stampa Stampa questa pagina

Il 18° compleanno di Edison

Sabato, Novembre 15th, 2008

controcielo-19-nov.jpgE’ arrivato Edison, è arrivato quel giorno.
Per tutti noi è stato importante il giorno del 18° compleanno. Segna un cambiamento interiore, un salto in avanti. Non è solo un numero, una data che scorre sul calendario. E’ una tappa, una sosta che merita grandi festeggiamenti, perchè quando si riparte si sa che da lì il viaggio diventerà più bello, intenso ma anche difficile. Un po’ come salire su di un livello superiore al videogioco no? Per tutti noi è stato un giorno memorabile, ma per te questo sarà indimenticabile! Io, come tu sai, non sarò lì con te a festeggiare. Un impegno a Londra mi terrà lontano e tu, Luciana ed Alessandro sapete quanto mi sarebbe piaciuto esserci. Gli amici di Oistros ti hanno amato e curato come un figlio e un fratello qui in Italia. Ti hanno protetto, stimolato e ti hanno aiutato a scoprire l’amore per il teatro. Sono loro che hanno tremato per te ed insieme a te che il 19 novembre (al tuo 18° compleanno) tu saresti dovuto tornare in Albania o restare qui in Italia da clandestino. Che leggi assurde ci regolano eh! Noi italiani abbiamo tenuto per 9 anni chiuso un bimbo albanese in un Centro di Accoglienza ed al 18° anno lo mandiamo via se non ha un lavoro. Ma come funziona ’sto mondo? Come avrebbe potuto Edison trovare un lavoro stando nel centro e a scuola? …bah! Ma la gente che vive in Italia, per fortuna non è la gente che fa le leggi, l’amicizia e la fratellanza superano ogni barriera anche quella di leggi stupide e sorde. Così gli amici, fratelli di Oistros ti hanno portato in Oltrelinea e lì hai trovato altre braccia aperte, quelle mie, di Roberto e di Luciana. Social key ti ha assunto, così tu ora hai un lavoro ed in Italia hai il diritto di restare a pieno titolo. Sono felice per questo, davvero. E’ la dimostrazione che se le persone provano a fare qualcosa le une per le altre, anche i più grandi ostacoli si polverizzano.
Il 19 quindi potrai festeggiare con il cuore gonfio e libero perchè il grande pezzo di strada che avrai davanti a te sarà vita. Vita vera, ricca di esperienze che ti faranno diventare un uomo. Un uomo albanese, un uomo italiano.
Questo è il mio augurio personale. Il mio augurio professionale è che, continuando a respirare e vivere il teatro, tu possa in Social key imparare al più presto un nuovo mestiere che ti potrà garantire non solo la libertà di restare in Italia, ma di esprimerti e realizzare il sogno di aiutare tanti altri che come te hanno bisogno di essere accolti meglio in Italia.
Un abbraccio grande e sincero
Stefano

Ti lascio un ricordino…

Segnala questa pagina ad un amico Segnala questa pagina ad un amico | Stampa Stampa questa pagina