facebook twitter linkedin viadeo

« | Home | »

Ti auguro un 2009 vuoto

Autore Teto | 1 Gennaio 2009

Un 2008 pieno pieno eh! Sento a tutti dire che il 2008 è stato un anno decisamente negativo. Forse,… o forse no! Il 2008 ci insegna molte cose. Tanto per cominciare che in tanti abbiamo sbagliato nel valutare le priorità che nella vita ci rendono felice. E così abbiamo rischiato di consumare non solo le risorse del pianeta, ma anche quelle dell’animo umano. Quindi non ti auguro di avere fortuna, successo, soldi, vincite ed eredità. Mi auguro e ti auguro di svuotare in noi con urgenza la casa che ospita la nostra anima e il nostro spirito. Di buttare tutto ciò che è inutile, che disorienta e toglie spazio al nuovo. Liberiamo le stanze dei ricordi che ci portano indietro e lasciamo solo quelli che ci danno fiducia per il futuro. Teniamo aperte tutte le finestre orientate verso il sole che nasce e facciamo uscire dalle altre il buio che si è nascosto nei nostri cassetti.

Cerchiamo le felicità? Allora facciamo spazio, perché se no quando passa (e passa!) rischiamo di non avere dove ospitarla. Per farla accomodare nella nostra casa e magari farla abitare per sempre. Tieniti vuoto e sarai sempre pieno, ricco, vivo.

Ti auguro un 2009 vuoto, affinché sia tu a riempirlo di nuovo, con calma, facendo entrare il succo della vita, la felicità che è nell’amore pieno e libero.

lt.jpg

La foto è di Gregory Colbert, rispecchia perfettamente il mio augurio per te, quello che cerco per me.

Categoria: Articoli | Nessun commento »

Segnala questa pagina ad un amico Segnala questa pagina ad un amico | Stampa Stampa questa pagina

Commenti

E-mail

Sito web