facebook twitter linkedin viadeo

Home | »

Il Capitale Umano

Autore Teto | 15 Dicembre 2007

Ho da poco iniziato a leggere un libro comprato su internet circa un anno fa: “Il Capitale Umano: la ricchezza dell’Europa” di Giorgio Vittadini. In poche pagine, sebbene fosse quasi notte ed i miei occhi si chiudessero dal sonno, ho raccolto spunti di riflessione molto importanti. Quante verità, tesori, risposte sono davanti a noi e noi continuiamo a cercare cose sbagliate in posti sbagliati? Quante volte recitiamo slogan privando sempre di più di sognificato i contenuti? Quante volte abbiamo usato le parole “capitale umano”?

Vorrei citarvi un paio di stralci:

Si può anche sperare che l’Europa contenga qualcosa di cui quelli che diecidono non si preoccupano quasi, e che è mille volte più preziosa: vale a dire riserve non più di ciò che è umano, ma di ciò che fa che l’umano sia tale, dei nuovi giacimenti di senso“. Ma cosa sono questi giacimenti di senso? Il mio amico Marco, socio di Dataforma Italia, mi ha aiutato a capire… L’uomo, rispetto al lavoro, è per sua natura disfunzionale, cioè non potrà portare nulla della conoscenza e delle esperienze fatte nella propria tomba. Il lavoro è invece funzionale a qualcosa: vivere, sopravvivere, crescere, inserirsi socialmente e così via. Solo rispetto ad un dato di fatto l’uomo diventa funzionale e cioè quando si considera l’eredità di senso che ha lasciato. In sostanza chiunque contribuisce alla propria crescita intellettualae ed esperienziale contribuisce alla crescita collettiva.

A tale profondità di indagine si può forse individuare una nuova concezione di <<capitale umano>> e del suo valore, non solo funzionale, ma costitutivo di una cultura, di una vita sociale, infine di una civiltà; ed anche si può avvertire, nella sua ragione essenziale, l’importanza e persino l’urgenza, di una educazione autentica, grazie alla quale le radici dell’umano possano ritornare familiari, fino ad una nuova fioritura

Da pochissimo il Gruppo Oltrelinea ha istituito un proprio Ufficio Risorse Umane al fine di creare un percorso di dialogo/orientamento/formazione mirato alla definizione di figure professionali spendibili all’interno di organizzazioni pronte alla valorizzazione del capitale umano nelle sue sfere personali e professionali.

crowdsourcing_2.jpg

Categoria: Articoli | Nessun commento »

Segnala questa pagina ad un amico Segnala questa pagina ad un amico | Stampa Stampa questa pagina

Commenti

E-mail

Sito web